Responsabilità sociale

Responsabilità sociale

CFC per la comunità

Essere parte di un territorio significa anche condividerne le storie, i valori, l’impegno.
Significa sentirsi parte di una comunità, anche nell’esercizio della propria attività professionale.
CFC, con la sua presenza capillare sul territorio, respira l’aria della città, partecipa agli eventi e sostiene le iniziative di quelle realtà che mettono al centro le persone, che si preoccupano attivamente di chi vive in condizioni di fragilità.
Abbiamo individuato alcune associazioni a cui offriamo con continuità, sostegno e vicinanza.
Ci sta a cuore anche promuoverne la visibilità, farne conoscere l’impegno e valorizzare l’operato dei volontari. Ve ne presentiamo alcune:

  • AMICI DI DAVIDE
    Abbiamo condiviso un sogno: il sogno di Davide, un ragazzo con disabilità, e della sua mamma adottiva Annamaria che hanno avuto la generosità visionaria di immaginare un luogo speciale: la Casa della Comunità.
    Una casa immersa nel verde, progettata per accogliere ragazzi con disabilità insieme alle loro famiglie; oggi – e fin quando possibile – con i loro genitori, ma in futuro con una famiglia allargata di persone conosciute e solidali che consentiranno a Davide e ai suoi amici di continuare a vivere nella loro casa.
    Un progetto nato per costruire il futuro di questi ragazzi “speciali”, per assicurare la serenità ai loro genitori anche rispetto alla preoccupazione del “dopo di noi” e per promuovere una comunità solidale dove le persone conoscono il valore della cura reciproca e mettono a disposizione tempo e risorse.
    Un sogno che si fa sempre più concreto grazie all’impegno dell’associazione “Gli Amici di Davide”, al lavoro dei volontari e alla generosità di chi li sostiene.
    Nel 2021 e 2022 CFC, in qualità di main sponsor, ha portato “il sogno di Davide” anche alla Parma Mezza Maratona, per promuoverne visibilità e crowdfunding.
    www.gliamicididavide.it
  • CASE SOTTANE
    Ritrovare i valori di una comunità rurale come centro di convivenza sociale, di lavoro e di accoglienza. Intorno a questi valori si sviluppa il progetto dell’associazione Case Sottane impegnata in un’attività di recupero e riqualificazione di un piccolo borgo rurale nell’alta Val Taro, a circa 50 km da Parma, con l’intento di costruire una comunità accogliente ed inclusiva anche verso persone in difficoltà o fragili, basata sul lavoro sociale e sulla convivenza.
    www.casesottane.it
  • MENSA DI PADRE LINO
    La mensa di Padre Lino
    , in via Imbriani, da oltre 50 anni è un punto di riferimento per chi a Parma ha difficoltà ad assicurarsi un pasto caldo. Un ambiente accogliente e solidale, in cui chi vive in condizione di difficoltà economica può ricevere ospitalità a tavola per pranzo o ottenere in dono generi alimentari raccolti da attività commerciali o aziende locali. L’attività è gestita da volontari, animata e promossa dai frati francescani dell’Annunziata con la Caritas della Diocesi di Parma.